A proposito di piantare verdure

A proposito di piantare verdure

In Questo Articolo:

Luce solare, acqua, terra e tempo sono tutti necessari per un orto abbondante e di successo.

Il giardiniere domestico può sognare una distesa di giardino che comprende tutti gli ortaggi conosciuti dall'umanità o semplicemente alcuni arbusti di pomodoro. Stravagante o senza pretese, un orto di qualsiasi dimensione ha gli stessi requisiti di base. Ogni giardino ha bisogno di luce solare adeguata, accesso all'acqua, buona qualità del suolo, tempi di impianto adeguati e una stagione di crescita abbastanza lunga. Un'attenta considerazione di questi fattori e dei tipi di ortaggi che prevedi di coltivare garantirà il successo di qualsiasi impianto.

Luce solare adeguata

La luce solare, e in gran parte, è l'ingrediente principale dell'orto di successo. Non commettere errori: i pomodori hanno bisogno della luce solare. Non solo un paio d'ore al giorno, ma un solido 6-6 ore di luce diretta e luminosa. E i pomodori non sono i soli. Le verdure da giardino più popolari richiedono una generosa quantità di luce solare per crescere e produrre frutta. Anche la zucca e i meloni hanno bisogno di calore per dare frutti con successo. Alcune verdure di inizio stagione come ravanelli, lattuga e piselli prosperano in condizioni di clima fresco ma hanno ancora bisogno di diverse ore al giorno di luce solare per crescere correttamente.

Se stai pianificando un giardino, considera le fonti d'ombra da una prospettiva estiva. Gli alberi o altre strutture alte proiettano un'ombra che non presenta problemi in inverno? O è vero il contrario - ci sono strutture che proiettano ombre in inverno che non in estate? In generale, i giardinieri dell'emisfero settentrionale otterranno i migliori risultati con un giardino esposto a sud aperto.

Accesso all'acqua

Le verdure sono le piante più sete della maggior parte perché i frutti che producono sono solitamente pesanti con acqua, come nel caso di pomodori, zucca, peperoni e cetrioli. Se il tuo giardino è molto lontano da un rubinetto dell'acqua, investi in un tubo lungo e considera l'installazione di botti di pioggia per catturare e conservare gli acquazzoni primaverili per mesi più asciutti. È probabile che, se devi trascinare litri d'acqua dalla casa a un giardino lontano, le piante lì soffriranno e avranno difficoltà a sopravvivere.

Qualità del suolo

In generale, la maggior parte delle verdure richiede terreni ricchi e argillosi che drenino bene. Molti giardinieri esperti modificano i loro terreni con compost, o materiale organico marcito, per aumentare il contenuto di nutrienti del terreno del loro giardino. I fertilizzanti possono essere aggiunti secondo necessità, specialmente per le piante che amano l'azoto come cavoli e mais. Se non sei sicuro che i tuoi terreni siano adeguati per la coltivazione di ortaggi, la maggior parte degli uffici di ampliamento delle università forniscono kit di test del suolo e, a pagamento, restituiranno risultati che includono consigli su cosa dovrebbe essere aggiunto al suolo.

Per determinare se il tuo terreno è abbastanza ben drenante, prendine una manciata quando è umido ma non completamente bagnato. Il buon terreno si aggrega leggermente ma si sbriciola facilmente quando viene schiacciato; i terreni sabbiosi si sfaldano rapidamente e i terreni argillosi formano una zolla stretta e appiccicosa quando compressi.

Tempi di impianto

I buoni giardinieri sanno quando piantare particolari ortaggi. Gli amanti del calore, come le zucche, possono avere successo solo se cresciuti in estate. Le verdure di stagione fredda come le lattughe generalmente non tollerano il caldo estivo. Alcune piante rare, come la bietola svizzera e molte erbe, vanno bene per la maggior parte dei mesi di crescita. Il giardiniere dovrebbe studiare attentamente le caratteristiche di ogni pianta che desidera coltivare, compreso il tempo impiegato dalla pianta per maturare e maturare la frutta, la tolleranza al gelo e al calore ed eventuali requisiti nutrizionali speciali.

Stagione di crescita

In generale, i giardinieri settentrionali hanno una stagione di crescita molto più breve rispetto ai giardinieri meridionali, anche se quelli del nord possono avere un successo molto migliore con le piante a clima freddo rispetto alle loro controparti australiane. Due date che ogni giardiniere deve sapere sono l'ultima data di gelo e la prima data di congelamento, che generalmente fermano la stagione di crescita. L'ultimo gelo segna l'inizio della stagione, mentre il primo congelamento segna la fine. I giardinieri di breve stagione possono estendere la loro gamma di orticoltura avviando semi in casa o usando una serra per continuare a far crescere le piante all'inizio dell'inverno.

Istruzioni Video: Cosa piantare nell'orto invernale?.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento