Amaranto

Amaranto

In Questo Articolo:

L'amaranto è un chicco ricco di fibre e povero di grassi.

L'amaranto ha bisogno dell'impollinazione?

Ci sono circa 60 specie di piante di grano amaranto. Secondo l'USDA, la maggior parte sono monoici, nel senso che hanno sia organi riproduttivi femminili che maschili e si autoimpollinano. Il polline di solito viaggia tra le piante attraverso l'attività degli insetti o il vento, che si tratti di una specie autoimpollinante o meno.

Ci sono circa 60 specie di piante di grano amaranto. Secondo l'USDA, la maggior parte sono monoici, nel senso che hanno sia organi riproduttivi femminili che maschili e si autoimpollinano. Il polline di solito viaggia tra le piante attraverso l'attività degli insetti o il vento, che si tratti di una specie autoimpollinante o meno.

Che cos'è il grano di amaranto?

Storia

Nel 1400, gli aztechi in Messico coltivarono grandi raccolti di amaranto. Il raccolto è stato coltivato per diverse migliaia di anni, afferma il "Manuale delle colture alternative in campo" e negli ultimi 200 anni è stato introdotto in paesi come India, Cina e Africa orientale.

usi

Il grano di amaranto si macina nella farina che viene utilizzata in prodotti tra cui biscotti, pasta, pane e frittelle. Inoltre, il grano ad alto contenuto di fibre e basso contenuto di grassi può essere spuntato come popcorn.

Requisiti

L'amaranto è una coltura resistente e resistente alla siccità, secondo il "Manuale delle colture da campo alternative" di Purdue. I semi dovrebbero essere piantati non più di mezzo pollice di profondità e il periodo di semina ideale è fine maggio o inizio giugno.

Come calcolare il restringimento del grano

Calcola il restringimento del grano prima di commercializzare il grano.

Calcola il ritiro

Passo 1

Il grano può essere essiccato sul campo o meccanicamente in un contenitore per cereali.

Pesare il grano dopo la raccolta. Annota il peso su un pezzo di carta. Ad esempio: 1.000 libbre di mais.

Passo 2

Testare l'umidità del grano con un misuratore di umidità portatile. Annota la quantità di umidità sulla carta. Ad esempio: 25 percento di umidità o 250 libbre di acqua e 75 percento di grano o 750 libbre di grano.

Passaggio 3

Prova la percentuale di umidità dopo che il grano è stato asciugato. Ad esempio: umidità del 15 percento. Il grano ha una perdita di umidità del 10 percento o una perdita di 100 libbre di acqua.

Passaggio 4

Sottrai la nuova percentuale di umidità dal peso totale. Ad esempio: 100-15 = 85% di grano secco.

Passaggio 5

Dividi il peso totale del grano per il nuovo peso secco. Ad esempio: 750 /.85 = 882 sterline.

Passaggio 6

Dividere la perdita di umidità totale in libbre per peso iniziale e moltiplicarla per 100. Ad esempio: 100/1000 x 100 = 10% di riduzione dell'acqua.

Come raccogliere i semi di amaranto

Attendi che i semi inizino a cadere dalla pianta. Quando noti alcuni semi sul terreno, sono pronti per essere raccolti.

Taglia le cime delle piante con cesoie da giardinaggio. I semi sono nelle teste dei semi rossi o verdi, quindi assicurati di tagliare il più possibile.

Appoggiare le teste dei semi su un foglio di plastica o un foglio di alluminio. Lasciali sedere al sole finché non si sentono fragili, di solito circa una settimana.

Sbriciola le teste dei semi con le mani per rimuovere i semi dal resto della pianta.

Separare i semi dal resto della materia vegetale.

Conserva i semi in un barattolo di vetro ermetico. Il barattolo deve essere conservato in un luogo fresco, buio e asciutto.

Come prendersi cura dell'amaranto

Assicurati che il terreno sia ricco e ben drenato. L'amaranto fa meglio in queste condizioni, ma andrà bene in altre.

Aggiungi un fertilizzante generico e il compost nel terreno. Il terreno ricco di azoto e fosforo è il migliore per l'amaranto.

Mantieni le piante in una posizione soleggiata e diluiscile in modo che siano distanti 1 1 / 2- a 2 piedi. Usa le piante che tiri dentro un'insalata.

Erbaccia intorno alle piante di amaranto, soprattutto quando le piante sono giovani.

Aspetta che l'amaranto abbia da 2 a 3 foglie per annaffiarle a mano. Riceveranno molta umidità naturalmente all'inizio della primavera. Innaffia le piante quanto basta per mantenere umido il terreno.

Raccogli i semi dopo 3 mesi quando cadono facilmente quando agitati. Raccogli i semi agitando le punte in un sacchetto di carta.

Raccogli l'intera pianta circa 3-5 giorni dopo il primo gelo con tempo asciutto. Le foglie possono essere utilizzate in insalata o cotte come gli spinaci.

Istruzioni Video: COME CUCINARE L' AMARANTO | Veglife Channel.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento