Arborvitae e cervi verde smeraldo

Arborvitae e cervi verde smeraldo

In Questo Articolo:

Il thuja o l'arborvitae 'verde smeraldo' è generalmente attraente per la navigazione dei cervi.

Emerald Green arborvitae è il nome comune per "Smarrgd" di Thuja occidentalis. Il thuja è una conifera e parte della famiglia delle Cupressaceae, imparentata con ginepro, cedro e cipressi. Il fogliame del thuja ha un aspetto quasi felce con spruzzi di minuscole foglie a forma di squame e coni verticali. "Emerald Green" è il nome della varietà inglese di "Smarrgd", ed è una delle molte varietà di Thuja occidentalis sul mercato. Viene spesso utilizzato per la semina e la copertura dei campioni. Le singole piante crescono fino a circa 20 piedi di altezza e 5 piedi di larghezza. Può o non può essere mangiato dai cervi.

Cervo e piante

Gli esperti, compresi quelli della Rutgers University (New Jersey) Cooperative Extension, affermano che nessuna pianta è completamente a prova di cervo. Quando le mandrie di cervi sono grandi, i predatori naturali sono pochi e la civiltà invade le aree rurali, i cervi affamati mangiano quasi tutte le piante. I danni alle piante tendono a peggiorare quando la copertura nevosa e il freddo estremo rendono scarsa la vegetazione. In primavera, i cervi apprezzano anche la tenera vegetazione emergente. Le preferenze alimentari possono variare in base all'area. Una pianta consumata prontamente in una parte del paese può essere evitata dai cervi in ​​un'altra regione.

Cervo e Thuja

Nel complesso, i cervi sembrano scegliere l'arborvitae rispetto ad altre piante alimentari. Secondo il West Virginia Extension Service della West Virginia University, la Thuja occidentalis è tra le piante "frequentemente danneggiate" dai cervi nella Virginia occidentale. La Arbor Day Foundation classifica "arborvitae americane" come "meno resistenti ai cervi" e "frequentemente gravemente danneggiate". Le autorità del Cooperative Extension Service dello Stato della Carolina del Nord concordano, elencando il Thuja occidentalis o l'arborvitae come "frequentemente danneggiato" dai cervi.

Proteggere 'Emerald Green' dai cervi

I giovani alberi sono a maggior rischio di essere mangiati dai cervi o di avere la corteccia danneggiata dalle corna di cervo. Circondare giovani esemplari con gabbie di filo cilindrico è un modo per scoraggiare gli animali. L'arborvitae 'verde smeraldo', con la sua abbondanza di rami a bassa crescita, è sensibile anche come esemplare maturo, quindi è meglio coltivarlo in un'area recintata. Dal momento che può essere proibitivamente costoso recintare un'intera proprietà, l'arborvitae può essere coltivata in una zona o parte di una proprietà dedicata. Altre varietà di arbusti meno appetibili possono essere coltivate al di fuori di questa zona.

Repellenti per cervi

Molti giardinieri applicano repellenti per cervi a esemplari preziosi. Tuttavia, con "Emerald Green" e altri grandi arbusti che vengono spesso coltivati ​​come siepi, l'applicazione repellente può essere poco pratica. La maggior parte dei repellenti deve anche essere riapplicata regolarmente, soprattutto dopo i temporali di pioggia. Un unico "verde smeraldo" maturo potrebbe essere trattato con repellente, poiché solo la metà inferiore dell'arbusto sarebbe alla portata dei cervi affamati.

Scelte alternative

Se è impossibile tenere i cervi lontano dal tuo arborvitae 'verde smeraldo', potrebbe essere meglio provare un'altra varietà sempreverde che gli animali trovano meno appetibile. Per la copertura, il ligustro giapponese (Ligustrum japonicum) o il ligustro europeo (Ligustrum vulgare) potrebbe costituire sostituti accettabili. Per le piantagioni di esemplari, prova sempreverdi come cedro giapponese (Cryptomeria japonica), abete rosso del Colorado (Picea pungens glauca), pino silvestre (Pinus sylvestrus) o abete di Douglas (Pseudotsuga menziesii).

Istruzioni Video: .

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento