Erbicidi Ester

Erbicidi Ester

In Questo Articolo:

Alcune forme di erbicidi estere causano vapori che vanno alla deriva.

Il principio attivo elencato sull'etichetta di un erbicida pu√≤ riferirsi a un'ammina, un estere o un sale. Le ammine e gli esteri sono derivati ‚Äč‚Äčdi un acido. La pianta converte questi derivati ‚Äč‚Äčnell'acido genitore che interferisce con la crescita della pianta e alla fine lo uccide. Le ammine sono ottenute dall'ammoniaca; i derivati ‚Äč‚Äčdell'estere sono prodotti condensando un acido con alcool o acido carbossilico. Gli erbicidi salati uccidono estraendo acqua dalla pianta.

Descrizione

La maggior parte dei grassi e degli oli sono esteri; quelli a basso peso molecolare si trovano negli olii essenziali e nei feromoni usati nelle fragranze. Gli esteri sono solubili in solventi e oli organici ma non in acqua. L'equivalente acido è quella porzione di erbicida estere che teoricamente può essere riconvertita nell'acido che uccide le piante.

Efficacia

Gli erbicidi a base di esteri sono solubili nei lipidi, il che significa che si dissolvono in grassi e cere come quelli che ricoprono la superficie delle foglie delle piante. Gli erbicidi a base di ammina e sale sono meno efficienti nel muoversi attraverso la cuticola o il rivestimento protettivo di una foglia e nella pianta. In generale, gli erbicidi a base di esteri uccidono pi√Ļ erbe infestanti rispetto a quelle contenenti derivati ‚Äč‚Äčo sali di ammina.

Volatilità

La volatilità si verifica quando un erbicida estere liquido evapora, formando una nebbia o vapore che può andare alla deriva su piante che non si desidera uccidere. Esistono esteri con catene corte di molecole ed esteri con catene lunghe di molecole. Gli esteri a catena corta sono chiamati volatili; gli esteri con lunghi cambiamenti non sono volatili. Mentre gli erbicidi amminici non sono volatili, possono reagire con il calcio e il magnesio presenti nelle soluzioni di fertilizzanti e nell'acqua dura formando sali insolubili che non penetrano nella pianta. Sia l'umidità relativa che la temperatura possono causare l'evaporazione e la deriva di goccioline spray di erbicidi a base di estere ad alta volatilità. Gli agronomi della North Dakota State University affermano che un vento di 3 miglia all'ora può soffiare particelle molto fini da 367 iarde a poche miglia.

Effetto dell'umidità

Il vapore prodotto dagli erbicidi a base di estere ad alta volatilit√† andr√† alla deriva pi√Ļ a bassa umidit√†. Tuttavia, le piante che crescono a bassa umidit√† resistono alla penetrazione di erbicidi a base di ammina e sale perch√© producono una cuticola pi√Ļ spessa, o protezione della superficie, rispetto a quelle che crescono ad alta umidit√†.

Effetto della temperatura

I ricercatori della North Dakota State University affermano che quando la temperatura aumenta da 60 a 80 gradi F, la formazione di vapore di un estere ad alta volatilit√† di 2,4-D √® quasi triplicata. La deriva del vapore degli esteri a bassa volatilit√† del 2,4-D non ha danneggiato le piante di pomodoro a 70-75¬į F, ma le ha danneggiate a 90-120 F. Gli erbicidi amminici sono essenzialmente non volatili e non hanno danneggiato le piante con deriva di vapore anche ad alte temperature.

Istruzioni Video: I teppisti dei sogni (gli originali), Piccolo fiore dove vai - da MilleVoci 2014 ©.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento