La storia del Vermicomposting

La storia del Vermicomposting

In Questo Articolo:

La pratica del vermicomposting deve la sua storia a numerosi pionieri.

La vermicoltura, l'allevamento di vermi, è in circolazione da quando i pescatori hanno cercato una scorta costante di esche per i loro ami. Vermicomposting si riferisce all'utilizzo di worm per convertire la materia organica in compost. In un certo senso, il vermicomposting è vecchio quanto la vita sul pianeta Terra. Aristotele, Charles Darwin e altri osservatori del mondo naturale hanno elogiato l'industria dell'umile lombrico nel creare humus dalla materia organica in decomposizione. L'uso dei contenitori per creare un sistema controllato di compattazione dei vermicidi è un fenomeno relativamente recente che fa risalire le sue origini a una manciata di pionieri.

Lasso di tempo

L'insegnante di biologia del Michigan, Mary Appelhof, è arrivata all'idea del compostaggio a casa. Nel 1972, si rese conto di voler continuare il compostaggio nei mesi invernali nonostante vivesse in un clima settentrionale, e ordinò 1 chilo di vermi rossi, o Eisenia fetida, da un commerciante di esche per corrispondenza. Ha creato un cestino poco profondo nel suo seminterrato, lo ha caricato con biancheria da letto e ha aggiunto i suoi avanzi di cibo. Entro la fine dell'inverno, avevano consumato 65 libbre. di immondizia e prodotto compost di vermi che ha provocato impressionanti verdure nel suo giardino.

Significato

Nel 1973, Appelhof descrisse il suo metodo in un volantino di due pagine intitolato "Scomparti di vermi seminterrato producono terriccio e riduci immondizia", ​​che vendette per posta per 25 centesimi. Nel 1979, Appelhof uscì con un opuscolo di quattro pagine chiamato "Composting Your Garbage with Worms". Il suo libro "Worms Eat My Garbage" fu pubblicato nel 1982. Il libro vendette 100.000 copie e una revisione del 1997 ne vendette altre 45.000.

tipi

Appelhof ha reso popolari i cassonetti per vermi su piccola scala in legno o plastica e con un minimo di 2 o 3 piedi cubi di biancheria da letto. Negli anni '70, l'ecologo del suolo Clive Edwards iniziò le indagini parallele nella sua nativa Inghilterra presso la Stazione degli esperimenti di Rothamsted prima di trasferirsi alla Ohio State University. Edwards ha esaminato il potenziale di operazioni su larga scala, chiamate sistemi a flusso continuo, in grado di recuperare maggiori volumi di detriti organici e tenerlo fuori dalle discariche. I Paesi Bassi, così come l'Inghilterra e il Canada, iniziarono il vermicomposting su larga scala negli anni '70, osserva l'ingegnere ambientale Rajiv K. Sinha in un articolo accademico pubblicato su "The Environmentalist".

Potenziale

Sulla scia del lavoro pionieristico di Appelhof e Edwards, il vermicomposting ora attira l'interesse globale. Il Centro di agricoltura biologica del Canada in Nuova Scozia, ad esempio, esplora il compostaggio a vite senza fine per il clima freddo. L'Istituto di ricerca sui lombrichi di Bhawalkar in India esamina il suo potenziale per modificare i terreni poveri e ridurre i flussi di rifiuti. L'Italia, le Filippine, la Tailandia, l'Australia e Israele ora praticano il vermicomposting su larga scala, scrive Sinha. Negli Stati Uniti, la biologa Rhonda Sherman della North Carolina State University coordina le conferenze sul vermicomposting e assembla ampie risorse web per il pubblico.

Fatto divertente

Un articolo del New York Times del 2009, "Urban Composting: A New Can of Worms", ha reso molti più lettori americani consapevoli del potenziale anche per gli abitanti degli appartamenti di provare il vermicomposting.

Istruzioni Video: Charlotte, NC Airport Worm Farm, Composting, Recycling Center Auction Preview.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento