Come vengono coltivati ​​gli Elodea

Come vengono coltivati ​​gli Elodea

In Questo Articolo:

Elodea è una pianta che cresce sott'acqua.

Elodea è una pianta perenne e radicata che è multibranched. Elodea è una pianta acquatica ed è anche comunemente nota come alghe d'acqua. La pianta è caratterizzata dalle sue foglie verde intenso che assomigliano a lame e dai suoi fiori bianchi che consistono di tre petali che sono ricoperti da una sostanza simile alla cera che consente loro di galleggiare. Elodea è originaria del Nord America.

condizioni

In condizioni benefiche, Elodea è una pianta in rapida crescita. La pianta è in grado di soffocare canali, margini e stagni poco profondi di alcuni fiumi che scorrono particolarmente lentamente. Durante i mesi estivi, la pianta fa bene a temperature dell'acqua comprese tra 50 e 77 gradi Fahrenheit e anche a livelli di illuminazione da moderati a luminosi.

Propagazione

Per propagare correttamente Elodea, l'intera pianta deve essere trapiantata (con tutte le sue radici) in acqua sia chiara che superficiale. È una pianta autopropulente e impollinata con acqua.

Giovani piante di Elodea

Le giovani piante di Elodea tendono a iniziare con steli di piantine che hanno radici. Gli steli delle piantine sono situati nel fango sul fondo dell'acqua. Ci sono più radici avventizie accanto allo stelo, che possono o penzolare liberamente nell'acqua o appendere al fondo. Alle punte dello stelo, Elodea è in grado di crescere indefinitamente (può crescere fino a 10 o più piedi).

Diossido di carbonio

Elodea deve essere coltivata all'interno di un serbatoio quando viene coltivata in casa, poiché è per natura una pianta acquatica. Un suggerimento per far crescere Elodea con successo è l'aggiunta di una fonte di anidride carbonica (CO2) all'interno del serbatoio. Questo aiuta la pianta a crescere molto più rapidamente. Con il suolo organico, esiste già un grado di CO2. Il lievito può anche essere usato per generare anidride carbonica.

considerazioni

Elodea preferisce acqua quasi neutra, con un pH compreso tra 6,0 e 7,5. Si adatterà a molte condizioni dell'acqua, ma preferisce più luce se tenuto in acque più calde. Preferisce anche acqua più dura, ma si adatterà ad acqua più dolce. Grazie alla sua capacità di diffondersi rapidamente e diventare una specie invasiva, chiunque coltiva elodea dovrebbe assicurarsi che non raggiunga habitat non autoctoni.

Istruzioni Video: Come COLTIVARE Piante Acquatiche in EMERSIONE.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento