Come coltivare una pianta di Jicama

Come coltivare una pianta di Jicama

In Questo Articolo:

I popoli nativi dell'America tropicale hanno coltivato e mangiato jicama (Pachyrrhizus erosus) per generazioni. I tuberi di radice simili alla rapa con dolci sapori legnosi sono diventati una prelibatezza moderna per chef e amanti del cibo di tutto il mondo. Avendo una lunga stagione di crescita di almeno quattro mesi, un terreno fertile e organico che è umido e caldo e la luce solare sono i requisiti di base per coltivare jicama nel tuo giardino di casa.

Immergi i semi di jicama in acqua tiepida per 24 ore. I semi devono essere coperti solo in acque poco profonde per allentare il pelo duro, rendendo la germinazione più rapida e più probabile.

Semina all'aperto quando non c'è pericolo di gelo. Fai un piccolo buco da circa 1/4 a 1/3 di pollice in un terreno sciolto e fertile che è ricco di compost. Un terreno sabbioso con materia organica è l'ideale purché sia ​​umido e molto fradicio. Metti il ​​seme nel buco e copri il seme con il terreno, comprimendolo leggermente per portare il seme a diretto contatto con il suolo.

Cospargi delicatamente l'acqua sui semi piantati in modo che il terreno sia umido. Monitora l'area per diversi giorni, annaffiando solo quando il terreno diventa leggermente asciutto al tatto. Più il clima è caldo e le temperature del suolo, più velocemente le piante germineranno e germoglieranno dal terreno.

Lascia che gli steli a forma di vite crescano come una copertura di fondo ondulata o su un traliccio corto o picchetti di piante. Quando la lunghezza degli steli si avvicina a 36 pollici, aspettati che compaiano fiori simili a piselli. Divertitevi, ma non appena svaniscono, pizzicateli per evitare la formazione di baccelli. Rimuovendo i baccelli si concentra l'energia per produrre tuberi di radice più grandi.

Raccogli i tuberi di radice dal terreno non prima di 4 mesi di crescita delle piante, quando saranno piccoli ma di dimensioni commestibili. Scava i tuberi con una pala, tagliando il terreno non più vicino di 12 pollici all'inizio per evitare di danneggiare un tubero. Fai più scavi sotto la pianta man mano che vengono rivelati più tuberi. Se il clima lo consente, l'attesa della raccolta dopo 8-9 mesi di crescita garantisce radici più grandi. Raccogli sempre i tuberi quando sono attese minacce di uccisione del primo gelo autunnale.

Spazza via il terreno dai tuberi sollevati, lavandoli delicatamente o immergendoli in acqua per rimuovere i grumi di fango attaccati. Lasciare che i tuberi si asciughino completamente all'aria prima di riporli in un luogo fresco e asciutto, tra i 50 ei 65 gradi F, prima di usarli in una ricetta culinaria.

Cose che ti serviranno

  • Lattina
  • Pali di piante o traliccio corto
  • Pala
,

Suggerimenti

  • Anche la Jicama può essere coltivata in contenitori. Assicurati che il terreno sia leggero, non compattante e ricco di materia organica.
  • Le radici di dimensioni maggiori si sviluppano in regioni in cui la stagione di crescita dura da 8 a 10 mesi.
  • Nelle calde e afose regioni estive come la Florida, il jicama è una delle poche colture orticole che tollera il sole cocente e i diluvi quotidiani delle piogge temporalesche nel giardino che forma grandi tuberi in autunno e all'inizio dell'inverno.
  • Consenti a uno o due fiori di formare baccelli maturi in modo da avere semi freschi da seminare l'anno prossimo.

avvertimento

  • I semi, gli steli, le foglie e i fiori di jicama sono tossici e non devono essere mangiati. Lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver maneggiato queste parti di piante.

Istruzioni Video: La Consolida Russa, la consociazione Patata-Lino, l'Euforbia (pianta scaccia talpe).

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento