Piante ornamentali che causano allergie

Piante ornamentali che causano allergie

In Questo Articolo:

Poiché la maggior parte delle piante ornamentali produce fiori, molti causano anche allergie quando i fiori rilasciano granuli di polline nell'aria. Per i giardinieri domestici preoccupati per le allergie, la scelta di piante che sono impollinate dagli insetti o che producono quantità relativamente piccole di polline nell'aria consente il godimento di piante ornamentali senza starnuti, naso chiuso, occhi acquosi o gola graffiante di reazioni allergiche.

Fiori ad alto polline

Uno studio dell'Allergy and Clinical Immunology Unit presso il Meir General Hospital in Israele, pubblicato nel 1998, ha scoperto che tra le piante che producono il polline più allergico vi sono fiori come crisantemi, margherite, gigli, croco, giacinti, rose e tulipani. Oltre a produrre polline, il profumo di tali fiori può scatenare allergie o un attacco d'asma. Se le allergie sono una preoccupazione, l'opzione migliore è quella di selezionare piante decorative senza un forte profumo floreale o di profumo.

Alberi con polline

Gli alberi che portano polline possono anche aumentare i casi di rinite. La quercia è l'albero a foglie decidue più noto per causare allergie. Le persone allergiche al polline dovrebbero anche considerare di piantare alternative a pino, cedro, cipresso, olmo, gelso, cenere, betulla, acero e sicomoro nei loro paesaggi domestici. Altri alberi che contribuiscono alle allergie, secondo la Asthma & Allergy Foundation of America, sono sequoie, palme, faggi, alberi di noce, pioppi, pioppi, salici, ontani, pioppi, sambuco, noci pecan, noci e ulivi. L'edera inglese e altre varietà di edera che si arrampicano su alberi e pareti possono anche causare allergie respiratorie, oltre alla pelle.

Un'opzione per chi soffre di allergie è piantare alberi ornamentali femminili che producono semi o frutti invece di produrre polline. Frassino, pioppo e gelso sono tra queste varietà. Un'altra alternativa è coltivare alberi da frutto come mele, pere, ciliegie, agrumi e albicocche, che sono impollinati dagli insetti e non disperdono tanto polline nell'aria.

Pur non portando polline, il ficus fa l'elenco degli alberi ornamentali che causano allergie perché la linfa sulle sue foglie attira la polvere, che è irritante per molte persone allergiche. Tipicamente presente nelle case e negli uffici, il popolare albero ornamentale è anche problematico per le persone con allergie al lattice. Uno studio condotto da ricercatori dell'ospedale universitario Saint-Pierre di Bruxelles, in Belgio, pubblicato nel 2006 ha rilevato che il ficus e la yucca sono tra le principali piante ornamentali da interno che causano allergie.

Arbusti ed erbe

L'Asma & Allergy Foundation of America raccomanda alle persone con allergie di stare lontano da cespugli ed erbe ornamentali che scatenano sintomi di allergia. Ginepro e cipresso sono i migliori cespugli ornamentali che contribuiscono alle allergie all'inizio della primavera.

Alcuni tipi di erbe decorative, comunemente usati per accentuare le aiuole o i bordi del paesaggio, possono creare scompiglio nelle persone che soffrono di allergie, febbre da fieno o asma. Le erbe ornamentali che non sono gentili con chi soffre di allergie sono la segale perenne, l'erba salata, la pesca, la verna dolce, l'erba delle Bermuda, l'erba di giugno, l'erba del frutteto, l'erba rossa, l'erba Johnson e il timothy.

Istruzioni Video: IL MONDO VERDE INTORNO A NOI - La legione straniera I PARTE.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento