Pindo Palm Care

Pindo Palm Care

In Questo Articolo:

Viaggia nel nord dell'Argentina e visita le tribù native delle palme di pindo.

La palma pindo o gelatina (Butia capitata) è una palma frondosa originaria del Sud America che tollera gelate invernali e siccità prolungate e gravi. Crescita lenta, produce grappoli di piccoli frutti dorati chiamati datteri pindo, che sono commestibili e dolci. È un palmo ideale nelle zone di resistenza USDA da 7b a 11.

irrigazione

Anche se una volta stabilita, la palma pindo dimostra un'eccezionale tolleranza alla siccità, cresce più velocemente e appare più robusta se il terreno rimane umido e ben drenante durante la stagione di crescita. Dalla fine della primavera alla fine dell'estate, 1 pollice di pioggia o irrigazione ogni settimana crea una condizione del terreno ideale. Quindi, dall'autunno al freddo invernale, riduci l'irrigazione quando la palma interrompe la crescita quando le temperature del suolo scendono sotto i 70 gradi F. Nelle regioni fredde invernali (USDA Zona 7), i terreni leggermente più asciutti migliorano le possibilità di sopravvivenza invernale.

fertilizzante

L'applicazione di materiali organici come il compost e il letame marcito e inodore sul terreno attorno alla palma pindo fornisce minerali. Inoltre, specialmente nei terreni sabbiosi, l'uso di un fertilizzante granulare a lenta cessione assicura che micronutrienti come ferro, manganese, zinco o magnesio rimangano disponibili per la pianta mentre emergono nuove fronde. In genere, è sufficiente un fertilizzante per palma con rapporto azoto, potassio e fosforo di 3-1-2, ma assicurarsi che i micronutrienti comprendano anche la formula del fertilizzante. Applicare i granuli secondo le indicazioni di dosaggio sul prodotto almeno tre volte all'anno, una volta all'inizio della primavera, ancora prima del solstizio d'estate e di nuovo alla fine dell'estate. Una leggera applicazione a metà autunno attorno alla base del tronco assicura l'assorbimento del potassio per una migliore resistenza al freddo.

pacciamatura

Mantieni uno strato di pacciame organico da 3 a 4 pollici in cima alla zona della radice della palma pindo, che si estende dal tronco fino a poco oltre la portata delle punte delle fronde. Tieni il pacciame da 2 a 3 pollici di distanza dal tronco per prevenire la putrefazione delle radici o altri problemi causati da condizioni eccessivamente umide. Il pacciame trattiene l'umidità del suolo e fornisce tracce di minerali che diminuiscono la necessità di fertilizzanti sintetici, specialmente nei terreni sabbiosi. Anche la dispersione di compost, fondi di caffè o altra materia organica sul pacciame aiuta a fornire sostanze nutritive. I fertilizzanti granulari possono essere applicati sopra il pacciame senza la necessità di rastrellare il pacciame.

Potatura

Evita di tagliare le fronde di palma che non sono marroni, poiché le fronde ingiallite forniscono nutrienti alle fronde di nuova crescita nella corona. La rimozione prematura di fronde sane e in crescita priva il palmo del cibo e ne rallenta la crescita, cosa che la maggior parte vuole evitare su questa specie di palma già a crescita lenta. I gambi di fiori che si verificano in estate, un'infiorescenza, possono essere potati via se lo si desidera per prevenire la formazione di numerosi frutti. I frutti maturi cadono a terra e diventano disordinati. Anche quando gli steli fruttiferi rimangono intatti, possono essere potati per le ultime fasi di maturazione e alimentazione.

Problemi invernali

Ridurre l'irrigazione durante i mesi invernali in modo che solo le precipitazioni naturali forniscano umidità del suolo. Nelle regioni in cui cade neve o ghiaccio occasionali, utilizzare una scopa per scrollarsi di dosso la neve o il ghiaccio dalle fronde per evitare che gli steli delle fronde si spezzino o si rompano dal peso aggiuntivo. Valuta se avvolgere o legare le fronde in una colonna verticale se si prevede un forte ghiaccio. La pioggia gelata che si raccoglie nell'albero della corona, il nucleo della punta crescente da cui emergono le fronde, può causare danni permanenti. Se l'albero a corona muore, l'intero palmo morirà in seguito. Valuta di versare una soluzione al 10% di perossido di idrogeno nell'albero della corona dopo un evento di neve o ghiaccio per assicurarti che i funghi non proliferino. Si spera che tutta l'acqua fuoriesca naturalmente dall'albero a corona una volta che le temperature si riscaldano sopra lo zero. Infine, non fertilizzare mai la palma pindo in inverno.

Istruzioni Video: How To Grow a Hardy Pindo Palm.

Ti Piace? Condividi Con I Tuoi Amici:
Aggiungi Un Commento